Ti trovi in:

Home » Aree tematiche » Ambiente » Rifiuti » La raccolta dei rifiuti organici

La raccolta dei rifiuti organici

Immagine decorativa

Fare la raccolta separata dell’umido è fondamentale per diminuire l’impatto dei rifiuti

Separare l’umido in casa non costa nulla se non alcuni minuti del nostro tempo, costa molto, invece, se deve subire processi lunghi e laboriosi di separazione all’avvio dello smaltimento In discarica.

Resti di bucce di frutta e verdura, fiori appassiti e secchi, resti di carne, pesce, formaggio, pasta, alimenti deteriorati, gusci d’uovo, fondi di the e caffè.

L’organico può essere raccolto e separato in 3 modi

  1. utilizzando il composter domestico
  2. effettuando un cumulo nell’orto
  3. usufruendo del servizio di compostaggio comprensoriale attraverso i bidoni stradali marroni.
  • Raccogliere il materiale umido attraverso i sacchetti biodegradabili disponibili al Crm.
  • L’unica e semplice regola per fare un buon compost domestico ed evitare spiacevoli odori è sminuire, mescolare con trucioli, arieggiare di tanto in tanto il materiale organico con una forca.

L’umido deve essere conferito in appositi sacchetti di materiale biodegradabile nei cassonetti stradali di colore marrone.
Le famiglie in possesso del composter dovranno praticare il compostaggio domestico mescolando l’organico con un volume circa uguale di trucioli di falegnameria (segatura).