Ti trovi in:

Home » Aree tematiche » Sociale » Iniziative e progetti » Il progetto 4 passi per la salute

Menu di navigazione

Aree tematiche

Il progetto 4 passi per la salute

di Mercoledì, 29 Giugno 2016
Immagine decorativa

Il progetto 4 passi per la salute

Le indicazioni degli organismi sanitari nazionali e internazionali (O.M.S., 1996, A.C.S.M., 1998, A.C.S.M., 2002) forniscono tutti gli elementi per definire economicamente vantaggioso e politicamente necessario l’investimento preventivo sull’attività fisica per una corretta idea di salute e di benessere, e invitano le realtà territoriali ad operare per offrire una rete di opportunità al servizio dei cittadini.

La nascita in Valle di alcuni gruppi di cammino nasce dalla necessità di rispondere ai bisogni di salute in termini di miglioramento nella qualità della vita dei cittadini ed in particolare di quella fascia di popolazione “fragile”. L’obiettivo è espresso chiaramente anche all’interno del Piano Sanitario Nazionale (2011/2013) che pone come punto fisso la promozione della salute attraverso il movimento.

Le strategie che ogni Regione o Provincia porrà in essere dovranno mirare alla riduzione degli effetti del declino funzionale associato all’invecchiamento, inteso come la progressiva perdita delle funzioni correlata all’età, e preservare o se possibile incrementare, le funzioni fisiologiche e la capacità di movimento. Anche in Trentino con l’attuazione del programma promosso a livello nazionale dal ministeri “ Guadagnare in salute” si sono da anni poste le basi per una promozione della salute in termini di maggior attenzione a quelli che sono i fattori che intervengono nella prevenzione sanitaria tra cui il fumo, l’alcool e la sedentarietà

Secondo quanto dimostrato da numerose ricerche condotte sulla popolazione anziana e dalle indicazioni dell’American College of sport Medicine sarebbe opportuno, per promuovere una vecchiaia di successo, che la popolazione anziana al di sopra dei 65 anni praticasse una moderata attività fisica di tipo aerobico cinque giorni alla settimana per 30 minuti al giorno. Sono ormai ben noti i benefici che l’attività motoria è in grado di indurre anche in persone molto anziane; variazioni fisiologiche, metaboliche, funzionali e psicologiche. L’acquisizione di un’abitudine al cammino da parte di larghe fasce di popolazione comporta ulteriori vantaggi per la salute. I vantaggi non sono limitati solo alla sfera della salute infatti la proposta mira a creare dei gruppi di lavoro che porteranno gli anziani alla creazione di una nuova rete di amicizia o al consolidamento di quelle già in atto. L’esercizio fisico come ricordano numerosi studi scientifici è efficace nel controllo dello stress, riduce la depressione, rafforza l’autostima ed innalza il tono dell’umore. Quando svolto in gruppo può rappresentare una strategia efficace per migliorare sia lo stato fisico che quello psicologico delle persone anziane. Il camminare in gruppo consente infatti di mettere in relazione ogni singolo individuo con gli altri e con l’ambiente esterno determinando conseguenze psicologiche positivamente rilevanti.

L’attività motoria deve entrare a pieno titolo all’interno degli interventi regolari a favore del benessere complessivo dell’anziano che ogni amministrazione dovrà porre in essere nei prossimi anni. La proposta di investire sul cammino per promuovere all’interno della popolazione anziana stili di vita attivi risponde a pieno titolo all’obiettivo che si pone la Provincia in ambito di integrazione socio-sanitaria. E’ previsto infatti un coordinamento tra interventi di natura sanitaria e interventi di natura sociale, a fronte di bisogni di salute molteplici sulla base di progetto assistenziale che mette l’anziano e le sue esigenze al centro del sistema. Il raccordo tra politiche sociali e politiche sanitarie consente di dare risposte unitarie all’interno di percorsi assistenziali integrati, con il coinvolgimento e la valorizzazione di tutte le competenze e le risorse, istituzionali e non, presenti sul territorio. 

 

RESPONSABILE AMMINISTRATIVO
Dott. Paolo Facchinelli
Tel. 0463 903902 - Fax. 0463 901985
E-mail: paolo.facchinelli@comunitavalledisole.tn.it

 

ORARI E RICEVIMENTO

dal lunedì al giovedì
09.00-12.15 14.15-16.30
venerdì
09.00-12.15