Ti trovi in:

Analisi socio-economica sul Fiume Noce

di Giovedì, 30 Giugno 2016

Analisi socio-economica sul Fiume Noce

Negli ultimi anni il fiume noce si è trasformato sempre più da semplice elemento paesaggistico a elemento socio-economico che richiama l’interesse di diversi attori economici ed amministrativi.

Tale pluralità di soggetti necessita di essere conosciuta nelle varie specificità di bisogni e prospettive, per poter essere messa in comunicazione, onde evitare che subentrino progettazioni e interventi che siano in competizione, limitando le possibilità di sviluppo sia del singolo operatore che dell’intera comunità solandra.

In una prospettiva di creazione di uno sviluppo coordinato e attento a tutti i soggetti interessati, in relazione ad un utilizzo sostenibile di una risorsa naturale, in parallelo a uno studio tecnico-scientifico, che definisca possibilità e limiti di utilizzo e conservazione, va pensato un progetto partecipativo che coinvolga gli interlocutori e i portatori d’interesse: Comuni, Comunità di Valle, Apt, operatori economici, associazioni di pescatori e ambientaliste, centri rafting, Comitato permanente per la salvaguardia del Noce ecc. L’obiettivo principale di un tale studio deve essere quello di comprendere come conservare i tratti di fiume peculiari, mantenere le specifiche particolarità dell’ambiente fluviale che siano d’interesse paesaggistico e naturale, pensare modalità di promozione turistica a fine di valorizzare a pieno tale risorsa naturale, sviluppare strategie condivise per il sostegno alle attività economiche, ricreative e le esigenze amministrative.

 

OBIETTIVI GENERALI
gli obiettivi generali del progetto possono essere sinteticamente definibili in:

  1. Mappatura dei soggetti portatori di interesse rispetto all’utilizzo socio-economico del fiume Noce.
  2. Analisi delle esigenze di ogni singolo soggetto portatore di interesse 3. Definizione delle priorità legate ad ogni singola categoria coinvolta.
  3. Condivisione con ogni soggetto delle reali potenzialità del fiume noce in riferimento ai risultati dello studio tecnico- scientifico.
  4. Promozioni di tavoli di confronto fra i vari soggetti al fine di condividere esigenze e strategie di intervento e di regolamentazione in riferimento a dati oggettivi e conoscenze condivise sulle realtà presenti in valle.

 

AZIONI
Il progetto ha promosso le seguenti azioni:

  1. Individuazione dei soggetti portatori d’interesse rispetto all’utilizzo socio-economico del fiume Noce.
  2. Contatto dei vari referenti di categoria.
  3. Studio e sviluppo di un questionario che dia una prima lettura della prospettiva e dei bisogni delle categorie individuate.
  4. Raccolta e analisi dei risultati del questionario 5. Restituzione dei risultati alle singole categorie
  5. Incontri di confronto sui risultati, e sviluppo di una sintesi con individuazione di problematiche, proposte e sviluppi possibili per ogni categoria di portatori d’interesse
  6. Presentazione delle varie sintesi alla presenza di tutti i soggetti coinvolti e avvio di un tavolo di lavoro al fine di condividere le problematiche, le conoscenze e le potenzialità di ognuno e sviluppare strategie di intervento e di regolamentazione trasversali.
  7. Stesura di un report finale che possa essere strumento utile alla Comunità di valle per trattare la materia inerente allo sfruttamento del fiume Noce avendo consapevolezza delle esigenze degli attori territoriali interessati.

 

FINALITA’

La prima finalità di tale progetto è avere consapevolezza di quali siano i portatori d’interesse territoriali in materia di sfruttamento del fiume Noce. Tale conoscenza mira a esplicitare e rendere chiare le esigenze e le problematiche di ogni categoria portatrice di interesse, facendo sintesi e rendendole comunicabili ai referenti amministrativi. Altra finalità è quella di far incontrare e confrontare le varie categorie, condividendo sia gli aspetti peculiari delle varie realtà coinvolte sia gli aspetti tecnico-scientifici legati al fiume Noce.