Ti trovi in:

Nuove piste ciclabili: una sfida da vincere

di Giovedì, 30 Giugno 2016

Nuove piste ciclabili: una sfida da vincere

Nei prossimi 5-7 anni la Val di Sole dovrà avere un sistema di piste ciclabili completo che si agganci anche alla Val di Non rilanciando la necessità di avviare un processo di viabilità leggera che sappia rispondere anche alla vocazione della valle verso le due ruote.

Nel corso degli ultimi anni gli enti territoriali hanno proposto una serie di interventi, utili a completare l’offerta di itinerari esistenti. Forti anche dell’esperienza maturata in occasione dei campionati del Mondo di Mtb del 2008 e delle Coppe del Mondo organizzate a seguire, hanno localizzato i tratti che devono essere maggiormente valorizzati.

L’obiettivo è quella di sviluppare la Ciclabile dei Castelli, grazie alla realizzazione di una rete di itinerari in Valle di Sole e ad un collegamento con la Valle di Non.

Il tratto Cis – Rabbi . La proposta progettuale prevede la realizzazione di una pista ciclopedonale che si snoda principalmente in zone extraurbane con attraversamento di alcuni paesi, e si suddivide in due parti tratto Cis – Magras- Malé e tratto Magras – Rabbi. L’intervento ha come scopo il completamento della rete ciclabile della Valle di Sole e il collegamento con altre piste esistenti, al fine di ottimizzare l’uso delle infrastrutture del territorio.

Il progetto è interessante: collega Mezzalone e Val di Non con un nuovo percorso, che porta in Val di Rabbi, consente di arrivare a Malé e si raccorda con la Pista ciclabile della Val di Sole, raggiungibile anche partendo da Cis percorrendo la S.P. 57. Seguendo il torrente Rabbies sarà possibile, utilizzando in gran parte strade e stradine esistenti, arrivare sino a Rabbi Fonti e ammirare le bellezze del Parco Nazionale dello Stelvio.

Ossana – Tonale. L’opera prevista interessa principalmente il territorio del Comune di Vermiglio, attraversandolo completamente, e parte dal Comune di Ossana. Si tratta di una necessaria integrazione della rete di piste ciclabili esistenti in alta Valle di Sole, che attualmente termina in corrispondenza del campeggio di Ossana. Obiettivo principale dell’intervento è la realizzazione di un collegamento, Ossana – Vermiglio – Passo del Tonale – Lombardia con caratteristiche tecniche (larghezza e pendenza) che si presti all’utilizzo ciclo-turistico degli utenti.