Ti trovi in:

Home » Aree tematiche » Urbanistica » Avvisi » Sentiero e segnaletica di Valle

Sentiero e segnaletica di Valle

di Giovedì, 30 Giugno 2016

Sentiero e segnaletica di Valle

Il progetto cerca di trovare delle risposte e delle soluzioni concrete non solo dal punto di vista della corretta individuazione dei tracciati che meglio rispondano alle esigenze dei potenziali utilizzatori ma anche in prospettiva di una loro prossima realizzazione e manutenzione nel tempo. Gli elementi chiave che caratterizzano il progetto si possono sintetizzare in questo modo:

  • puntare sulla valorizzazione in chiave naturalistico - ambientale del torrente noce e dei suoi affluenti (multifunzionalita’) come asse principale di percorrenza
  • recuperare la viabilita’ rurale minore presente sui versanti collegando le frazioni al fondo valle
  • definire un sistema di segnaletica coordinato ed omogeneo per tutta la valle (protocollo d’intesa pat - catasto dei sentieri modello sat) anche per i centri abitati (manuale della segnaletica) gestito da un unico referente compresa la cartellonistica informativa
  • collegare il tutto alla rete di sentieri dedicata per mtb e ippoturismo
  • elaborare un unico strumento informativo di riferimento (cartografia di base) valida per tutto il territorio
  • individuare uno o piu’ soggetti che garantiscano la manutenzione dei percorsi nel tempo
  • coinvolgere le comunita’ locali e gli operatori nell’ individuazione, implementazione e verifica dei percorsi

 

Fattore molto importante per una buona riuscita del progetto sarà la fase del coinvolgimento delle varie componenti pubblico-private (Comunità della Val di Sole, Comuni, APT, operatori turistici, associazioni per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, ecc..) nella determinazione del processo decisionale alle quali spetterà il compito di verificare quest’ipotesi progettuale e di definire all’interno del proprio ambito le integrazioni e le modifiche da apportare.

Un altro elemento determinante sarà quello relativo alla fase progettuale ed al suo coordinamento che riteniamo debba essere assunto da un unico soggetto che operi a livello sovracomunale ed individuato giocoforza nella COMUNITA’ della VALLE DI SOLE; a quest’ultima spetterà il compito, di concerto con il GAL, di tradurre e sintetizzare le aspirazioni dei vari soggetti elaborando un PROGETTO UNITARIO che parta dalle indicazioni elaborate in fase preliminare.

La copertura dei costi relativi potrà essere affidata ad una specifica domanda di contributo (Azione 313 del Bando INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITA’ TURISTICHE) presentata direttamente dalla Comunità della Valle di Sole al GAL per conto delle amministrazioni interessate; quest’ultima si potrà occupare anche della fase realizzativa del progetto.

Uno dei momenti più importanti nella fase di progettazione sarà costituito dall’individuazione a priori del soggetto o dei soggetti che si dovranno occupare delle modalità di gestione e di manutenzione della rete sentieristica nel tempo; per fare fruttare al meglio l’investimento previsto dando nel contempo un buon servizio agli utenti è necessario che i percorsi siano efficienti e mantenuti nel tempo (es. manutenzione ordinaria della piano di calpestio, della segnaletica e della cartellonistica, delle aree di sosta, ecc..).

Per quanto riguarda la fattibilità degli interventi ed in particolare quelli previsti lungo il corso d’acqua va ricordato come siano già state effettuate delle verifiche preliminari con le competenti autorità in relazione alla compatibilità del progetto con i vincoli e le normative provinciali, ad esempio in materia di tutela delle aree interessate dai corsi d’acqua; in questo caso il Servizio Bacini Montani ha espresso, seppur informalmente, un parere positivo sull’ ipotesi progettuale complessiva.