Ti trovi in:

Home » La comunità » Comunicazione » Comunicati stampa » Assemblea Comunità della Valle di Sole

Menu di navigazione

La comunità

Assemblea Comunità della Valle di Sole

di Mercoledì, 06 Luglio 2016

L’Assemblea di Comunità ha approvato il Piano Sociale, documento definito dal Tavolo Territoriale, luogo di confronto dove sono rappresentati di istituzioni, agenzie educative, associazioni del volontariato, sindacato e cooperative sociali. A illustrarne i contenuti è stato Italo Zambotti, vicepresidente di Comunità e assessore competente per materia.

«Il percorso non si esaurisce –ha spiegato- con la stesura del Piano, che sarà sottoposto a revisioni annuali. Il lavoro proseguirà grazie al coinvolgimento di altri soggetti, che contribuiranno a sviluppare l’articolato programma di azioni impostato durante l’attività di pianificazione. In questa fase abbiamo valorizzato le associazioni di promozione sociale e il volontariato. Ringrazio tutti i componenti del Tavolo Territoriale per l’impegno e la qualità del confronto. Abbiamo concentrato l’attenzione sulle aree: anziani, disabili, adulti in difficoltà, minori e famiglie.»

A orientare le valutazioni compiute dal gruppo di lavoro, sono stati i dati che fotografano l’andamento demografico e il contesto socio/economico locale. L’elevato indice di vecchiaia è uno degli elementi più significativi emersi nel corso dei lavori propedeutici alla stesura del Piano Sociale: il rapporto fra anziani e popolazione giovanile è di 132 a 100 giovani. Il progressivo invecchiamento della popolazione e l’indebolimento delle relazioni informali di assistenza e cura hanno generato nuovi bisogni, e la necessità di rendere disponibili servizi che possano supportare in modo adeguato la rete parentale.

«L’approccio che abbiamo scelto di adottare –ha sottolineato Italo Zambotti- è connotato dalla partecipazione dei soggetti attivi nel sistema locale. Seguendo la logica della condivisione, abbiamo costruito un’organizzazione dei servizi basata sui bisogni individuati, abbiamo messo in risalto l’importanza della programmazione, attivazione, controllo e valutazione delle politiche sociali locali. Comunità e Comuni rappresentano un punto di riferimento per i cittadini e, nel contempo, devono assumere con responsabilità la funzione di filtro rispetto alle necessità e bisogni del territorio.»

Nel documento si evidenzia come nel 2010 la spesa netta per sostenere gli interventi dell’area socio-assistenziale della Valle di Sole abbia sfiorato i 3 milioni di euro con una suddivisione del budget che agli anziani ha riservato il 44% delle risorse, il 19% ai minori, il 30% ai disabili mentre il 5% è toccato agli adulti. Gli importi sono stati confermati nel 2011 e per il 2012 saranno incrementati con le risorse necessarie per dar forma i progetti contenuti nel Piano.

Il vivace dibattito seguito alla presentazione ha messo in luce come la pianificazione sociale sia un tema sentito da tutti i consiglieri di Comunità.

L’altra grande sfida sul tappeto è rappresentata dal Piano Territoriale, strumento di pianificazione urbanistica che consentirà di gettare le basi al futuro sviluppo economico/sociale della Valle di Sole. Il presidente di Comunità Alessio Migazzi, ha illustrato all’Assemblea sistema di lavoro che consentirà di favorire la partecipazione dei cittadini alla messa a fuoco di obiettivi e priorità. “Verrà attivato un sistema web –ha spiegato- basato su tecnologie open source sulla scorta del modello ideato da wikipedia, che permetteranno ai cittadini solandri di apportare osservazioni, proporre idee e contenuti e suggerire soluzioni per le diverse tematiche legate alla progettazione. Il software, analogamente a quanto proposto da wikipedia, permetterà di modificare, aggiungere o migliorare lo scritto del documento preliminare. Un funzionario di Comunità avrà il compito di seguire e moderare il dibattito che si svilupperà sul portale.”

Cerca