Ti trovi in:

Home » La comunità » Comunicazione » Comunicati stampa » Inaugurazione centro servizi Alta Val di Sole

Menu di navigazione

La comunità

Inaugurazione centro servizi Alta Val di Sole

di Mercoledì, 06 Luglio 2016

Festa grande a Ossana per l’inaugurazione ufficiale del Centro Servizi dell’Alta Valle di Sole, gestito dal Natale scorso, negli spazi dell’ex municipio di Ossana, dalla cooperativa sociale «Il Sole».

Alla manifestazione sono intervenuti l’assessore provinciale alla salute Ugo Rossi, il presidente di Comunità Alessio Migazzi e la sua Giunta, sindaci e amministratori comunali, il consigliere provinciale Caterina Dominici. E moltissime persone.

Un taglio del nastro colorato, con molti giovani: su tutti spiccava la presenza del gruppo «Ragazzi e benessere familiare», protagonisti di un progetto attivato da «Il Sole» in collaborazione con la Scuola Media di Malé. Uno di loro, Costel Timis, è stato premiato per aver creato il nuovo logo della cooperativa sociale. Un buono pizza per tutti i quindici ragazzi del gruppo è stata la ricompensa per la sua bella idea. Un riconoscimento che insegna a condividere, in sintonia con le modalità di gestione adottate dai responsabili del Centro Servizi Alta Valle di Sole, frutto di un percorso progettuale articolato, la cui realizzazione è stata possibile grazie all’impegno della Comunità di valle e del sindaco di Ossana, Luciano Dell’Eva.

«L’idea è nata qualche anno fa –ha sottolineato il primo cittadino- e ha trovato sviluppo anche grazie a Michele Bontempelli, all’epoca assessore comprensoriale con delega al sociale. Con lui abbiamo dato avvio ad una fase di verifica dei bisogni del nostro territorio. Abbiamo visitato le strutture provinciali dove erano organizzate le attività che noi avevamo intenzione di proporre in valle. Il passaggio successivo è stata l’individuazione dell’edificio che meglio potesse prestarsi alla concretizzazione del nostro programma di lavoro. Grazie alla spinta propulsiva dell’assessore provinciale, Ugo Rossi, e del vicepresidente di Comunità Italo Zambotti siamo riusciti a portare a termine tutte le fasi del progetto.»

Luciano Dell’Eva ha ringraziato il presidente della cooperativa sociale Maurizio Suighi per la qualità del lavoro svolto nei primi messi di attività.

Italo Zambotti ha definito il Centro come punto di raccolta dei bisogni e di elaborazione delle azioni di contrasto alle forme di disagio del territorio.

«Il Centro non sarà solo un luogo d’aggregazione per anziani –ha precisato- perché abbiamo intenzione di sviluppare i servizi alla persona e di favorire la collaborazione ed il collegamento con ragazzi ed adolescenti. Il nostro obiettivo è quello di promuovere la solidarietà tra generazioni per valorizzare esperienze e valori di tutte le fasce d’età.»

Opinione condivisa dall’assessore Ugo Rossi che in questa occasione ha ricordato come la qualità dei servizi offerti in Provincia di Trento sia merito dell’impegno di moltissimi operatori.

«La Giunta provinciale –ha sottolineato- ha voluto sostenere questo progetto innanzitutto perché è arrivato dal basso, dal privato sociale. Altro elemento dirimente è riconducibile alla previsione dell’intervento all’interno della pianificazione di Comunità. Oggi sono i territori a definire le priorità: è necessario migliorare la filiera dei servizi per favorire la domiciliarità dei portatori di disabilità.»

Don Giovanni Torresani, dopo la S. Messa animata dal «Coro Arcobaleno», ha benedetto il nuovo Centro di Ossana. È seguito il taglio del nastro, con il sottofondo musicale del « Il Corpo Bandistico di Ossana e Vermiglio » e il pranzo offerto dal Centro Servizi in collaborazione con la Comunità della Valle di Sole e il locale Gruppo Alpini.
 

Cerca